TECNICO SUPERIORE RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGROALIMENTARI E AGROINDUSTRIALI - PRODUZIONE E TRASFORMAZIONE ORTOFRUTTICOLA
EDIZIONE 2016

Info

Area Nuove tecnologie per il Made in Italy
Ambito Sistema agro-alimentare
Figura Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

Sedi del corso

Associazione CNOS-FAP - Centro di Bra

Viale Rimembranze, 19 BRA (CN)
segreteria.bra@cnosfap.net
www.bra.cnosfap.net

REFERENTI

Giorgia Berardo | sede_cn@its-agroalimentarepiemonte.it | 01724171111

Coordinatore del corso Tutor d'aula Tutor stage

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il Tecnico di produzione e trasformazione ortofrutticola è il professionista del settore agroalimentare con competenze specifiche relative al ciclo completo di coltivazione, trasformazione e distribuzione dei prodotti ortofrutticoli, secondo i principi biologici e biodinamici di agrobiosostenibilità e con l'ausilio delle moderne tecnologiche di precision farming.
Il percorso formativo si riferisce alla produzione e trasformazione dei prodotti ortofrutticoli agroartigianali e si articola in un unità formative teoricopratiche dedicate ad attività professionalizzanti e trasversali, volte, quest'ultime, ad accompagnare l'allievo/a nell'elaborazione di un proprio progetto professionale che faciliti l'inserimento lavorativo nel settore.
I partecipanti avranno a disposizione un laboratorio di analisi sensoriale, un laboratorio di trasformazione agroalimentare e un laboratorio ortofrutticolo, completamente attrezzati con le tecnologie più avanzate disponibili.
Il corso si rivolge a giovani e adulti disoccupati/occupati e diplomati, interessati a sviluppare un progetto professionale e un inserimento lavorativo con funzioni tecnicooperative nell’ambito delle produzioni agroartigianali.

COMPETENZE PROFESSIONALI

Gli obiettivi formativi previsti dalle competenze tecniche si riferiscono alla capacità di:
• coltivare i prodotti ortofrutticoli nel rispetto della tutela dell'agrobiodiversità utilizzando le moderne tecniche di coltivazione (campo aperto, serra, idroponica)
• trasformare i prodotti vegetali del territorio (conserve e nettari di frutta e ortaggi, marmellate,
gelatine e prodotti in salamoia, ecc...)
• promuovere e distribuire i prodotti per la diffusione del made in italy.
La figura professionale di riferimento per il percorso considerato è ritenuta in linea con gli obiettivi della strategia UE i materia di sviluppo sostenibile.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Gli sbocchi occupazionali sono previsti soprattutto nelle PMI di trasformazione agroalimentare, oppure dando vita a nuove realtà imprenditoriali che si occupano del ciclo completo di coltivazione, trasformazione e distribuzione dei prodotti ortofrutticoli. In caso di esperienze o competenze specifiche già strutturate, è anche possibile ipotizzare di rivolgersi all’agroindustria, o alla gestione e al monitoraggio di processi complessi (igiene, qualità, analisi, certificazione).
È prevista la possibilità di individualizzare il proprio percorso, sia attraverso il supporto all’elaborazione di un progetto professionale personale (anche con l’utilizzo di metodologie didattiche innovative e orientate all’apprendimento tramite l’esperienza diretta), sia a seguito di riconoscimento di crediti formativi in ingresso per possesso di competenze certificate formalmente attinenti ai contenuti del corso.

REQUISITI D'ACCESSO

Gli studenti dei percorsi ITS devono possedere unitamente al diploma competenze di base tecniche, tecnologiche e di lingua inglese.
Per quanto concerne le competenze tecniche di riferimento al profilo vengono dichiarate come prerequisito le conoscenze di base afferenti alle scienze integrate ovvero:
• biologia
• chimica
• fisica.

DURATA E STAGE

1800 ore totali di cui 1200 ore di corso e 600 ore di stage.

CERTIFICAZIONI FINALI

Preparazione all'esame di idoneità alla vendita dei funghi freschi spontanei.
Esenzione del tirocinio per l'accesso al Collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati.
Preparazione all'esame del patentino per i prodotti fitosanitari (Piano d'Azione Nazionale adottato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali con il dm del 22 gennaio 2014).

PIANO DI STUDI 1° ANNO

Nel primo semestre del primo anno sono previste 340 ore così ripartite:
- 12 ore di orientamento
- 15 ore di Botanica
- 15 ore di Agronomia
- 15 ore di Chimica Agraria
- 30 ore di Analisi
- 40 ore di Produzioni Agricole
- 20 ore di Diritto Agroalimentare
- 20 ore di Inglese
- 20 ore di Informatica
- 16 ore di Sicurezza
- 12 ore di Pari Opportunità
- 16 ore di Sviluppo Sostenibile
- 54 ore di Laboratorio
- 15 ore di Geografia Agronomica
- 40 ore di Meccanica Agricola

Nel secondo semestre del primo anno sono previste 560 ore così ripartite:
- 20 ore di Inglese
- 20 ore di Informatica
- 30 ore di Sicurezza Alimentare
- 30 ore di Alimentazione
- 110 ore di Produzioni Agricole
- 150 ore di Laboratorio
- 200 ore di STAGE.


PIANO DI STUDI 2° ANNO

Nel primo semestre del secondo anno sono previste 325 ore così ripartite:
- 12 ore di Orientamento
- 20 ore di Informatica
- 20 ore di Politiche Agroalimentari
- 30 ore di Educazione Sensoriale e Analisi Sensoriale
- 20 ore di Prodotti Fitosanitari
- 30 ore di Gestione Aziendale e Marketing
- 15 ore di Agricoltura Sostenibile
- 45 ore di Produzioni Agricole
- 113 ore di Laboratorio
- 20 ore di Project Work

Nel secondo semestre del secondo anno sono previste 575 ore così ripartite:
- 12 ore di Orientamento
- 20 ore di Etichettatura Alimentare
- 10 ore di Qualità Agroalimentare
- 10 ore di Innovazioni Tecnologiche
- 29 ore di Produzioni Agricole
- 50 ore di Laboratorio
- 30 ore di Project Work
- 400 ore di STAGE
- 14 ore per le prove finali.