TECNICO SUPERIORE PER IL CONTROLLO, LA VALORIZZAZIONE ED IL MARKETING DELLE PRODUZIONI AGRARIE, AGROALIMENTARI E AGROINDUSTRIALI
EDIZIONE 2017/2019

Info

Area Nuove tecnologie per il Made in Italy
Ambito Sistema agro-alimentare
Figura Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

Sedi del corso

Sede didattica principale

Via Giordania, 227 GROSSETO (GR)
grosseto@fondazione-eat.it
www.fondazione-eat.it

DATA INIZIO CORSO

30/10/2017

DATA FINE CORSO

07/09/2019

REFERENTI

PAOLA PARMEGGIANI | didattica@fondazione-eat.it | 3331328663

Direttore

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il Tecnico superiore opera per organizzare e gestire sia il controllo qualitativo dei processi e dei prodotti della filiera, garantendone la conformità agli standard nazionali e comunitari, sia la valorizzazione dei prodotti e dei beni naturali. Nell’ambito in cui opera svolge attività di indirizzo nella ricerca e di trasferimento dei risultati. Valida il processo e la funzionalità degli impianti. Analizza la domanda dei mercati emergenti e propone soluzioni innovative per il marketing di prodotti ‘Made in Italy’. Gestisce le attività connesse alla promozione dei prodotti di filiera e del territorio nonché alla fidelizzazione della clientela. Sovrintende alle pratiche doganali e alla redazione della documentazione d’accompagnamento merci.

COMPETENZE PROFESSIONALI

Proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi e competitivi di prodotto e di processo:
• gestire i processi di produzione e trasformazione nell’ambito di specializzazioni e peculiarità del 'Made in Italy';
• gestire i processi produttivi secondo i principi di eco-compatibilità e sostenibilità;
• applicare sistemi di controllo su materiali, processi e prodotti per il miglioramento della qualità;
• eseguire e/o interpretare analisi sulle produzioni e sui prodotti agro-alimentari;
• applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali, in materia di salvaguardia e tutela ambientale, qualità e sicurezza, import ed export;
• applicare le integrazioni possibili fra piattaforme logistiche e strumenti di marketing;
• applicare le metodologie per le valutazioni dell’impatto ambientale e strategico (VIA e VAS).

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il Tecnico in uscita dal percorso formativo è figura professionale con competenze in una molteplicità di ambiti tecnici, gestionali, economici e giuridici per il settore Agro-alimentare.
Può essere impiegato in vari ruoli professionali, in ambito marketing e internazionalizzazione, commerciale, vendite e acquisti sui mercati nazionali ed esteri, in ambito controllo qualità dei processi e dei prodotti della filiera.
Il Tecnico può operare in qualità di dipendente o come lavoratore autonomo in diversi ambiti, per conto di aziende singole ed associate, di laboratori di analisi, di consorzi per la valorizzazione e la tutela nonché di Enti di controllo e certificazione che operano nell’ambito della trasformazione e conservazione delle produzioni e dei prodotti agroalimentari di qualità. All’interno dell’azienda si interfaccia con la direzione, la produzione e il marketing collaborando per la valorizzazione del Made in Italy nei mercati locali e internazionali.
Il percorso formativo, pur finalizzato all’acquisizione di competenze tecniche specifiche per la commercializzazione dei prodotti e all’internazionalizzazione di impresa, prevede numerose ore di formazione su contenuti trasversali e comuni anche all’ambito della produzione. Ciò, in una realtà economica molto frammentata come quella dell’agro-alimentare in Toscana, con una prevalenza di piccole imprese, costituisce un effettivo valore aggiunto. Nelle piccole imprese infatti molto spesso è necessario avere un approccio mutlidisciplinare al lavoro. Dovendo ricoprire anche più mansioni, oltre ad una predisposizione personale alla flessibilità, il possesso di tali competenze favorisce la spendibilità nel mondo del lavoro dell’allievo in uscita dal percorso formativo.

REQUISITI D'ACCESSO

Diploma Scuola Media Superiore.

DURATA E STAGE

1200 ore di aula + 800 ore di stage suddivise su 2 annualità.

CERTIFICAZIONI FINALI

Il Coordinamento Regionale dei Collegi Provinciali dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati della Toscana ha espresso la volontà di equiparare il titolo conseguito con i percorsi ITS al tirocinio biennale obbligatorio per l'iscrizione all'albo.


PIANO DI STUDI 1° ANNO

AMBITO LINGUISTICO, COMUNICATIVO E RELAZIONALE:

1. Business english; 2. Comunicazione,dinamiche di gruppo, problem solving; 3.Orientamento al ruolo e ricerca attiva del lavoro; 4.Project management; 5. Informatica pacchetto office

AMBITO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO:

1.Statistica applicata 2. informatica applicata al project management; 3.Principi di nutrizione e alimentazione

AMBITO GIURIDICO E ECONOMICO:

1.Economia e gestione dell'impresa agro-alimentare e agro- industriale; 2. Tecniche di negozazione; 3. Fondamenti di diritto commerciale di impresa e del lavoro; 4. Diritto Agroalimentare; 5. La normativa per la salvaguardia e la protezione ambientale; 6. Creazione e gesteione del budget e pianificazione della produzione

NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY:

1.Tecnologie agrarie e agro-industriali; 2. Sostenibilità e eco-compatibilità delle filiere agro-industriali: LCA E NUTRACEUTICA; 3. Teniche e metodi per l'analisi dei mercati; 4. Logistica e supply chain management; 5. Marketing e internalizzazione dei prodotti agro alimentari

SPECIFICHE DEL PROFILO:

1. Il sistema agro-alimentare nazionale ed internazionale e le filiere del territorio; 2. Web marketing ed e.commerce management



PIANO DI STUDI 2° ANNO

AMBITO LINGUISTICO, COMUNICATIVO E RELAZIONALE:

1.Business english; 2. Orientamento al ruolo e ricerca attiva del lavoro

NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY:

1. Tecnologue agrarie e agro-industriali; 2. Sostenibilità e eco-compatibilità delle filiere agro-industriali : LCA E NUTRACEUTICA: 3. Comunicazione tecnica del prodotto; 4.Tecniche e metodi per l'analisi dei mercati; 5. Tecniche e strategie di vendita; 6. Controllo qualità dei prodotti agro alimentari; 7. Logistica e supply chain management; 8. Marketing e internalizzazione dei prodotti agro alimentari; 9. Metodi e strumenti per la ricerca di disturbi e partner commerce;

SPECIFICHE DEL PROFILO:

1. Sicurezza alimentare e tracciabilità delle filiere (certificazione ISO 22000, E ISO 22005); 2. Certificazioni volontarie dei prodotti agro alimentari; 3. Design della confezione; 4. Il sistema Agro-alimentare nazionale ed internazionale e le filiere del territorio; 5. Web marketing ed e-commerce management