TECNICO SUPERIORE PER L’INNOVAZIONE E LA QUALITÀ DELLE ABITAZIONI
EDIZIONE 2018/2020

Info

Area Nuove tecnologie per il Made in Italy
Ambito Sistema casa
Figura Tecnico superiore per l’innovazione e la qualità delle abitazioni

Sedi del corso

COLLEGIO "A. VOLTA"

Via Ferrata, 17 PAVIA (PV)
info@collegiovolta.org
www.collegiovolta.org

DATA INIZIO CORSO

29/10/2018

DATA FINE CORSO

31/07/2020

REFERENTI

Avanzini Michela | info@paviacittadellaformazione.it | 3357829970

COORDINATORE

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso si pone l'obiettivo di formare dei professionisti che abbiamo le competenze per operare negli interventi edilizi di costruzione, ristrutturazione e manutenzione, seguire le indagini del contesto orografico e ambientale del sito o del manufatto con particolare attenzione alle strutture (rischio sismico), riconoscere e applicare tecnologie, impiantistiche e materiali innovativi del made in Italy per migliorare la qualitĂ , la sicurezza e la conservazione del patrimonio edilizio e collaborare alla gestione dell'intero ciclo di vita del cantiere, sul piano tecnico, esecutivo, amministrativo e contabile.
Il corso si articola in due anni formativi ed è organizzato in 4 semestri, di cui 2 sono dedicati a ore di aula, laboratori, visite alle imprese, lavori di gruppo ed esercitazioni pratiche e 2 da svolgersi in stage. Lo stage si svolge presso studi tecnici, imprese edili e aziende del settore.

COMPETENZE PROFESSIONALI

Il Tecnico Superiore per l'innovazione e la qualità delle abitazioni è in grado di :
• riconoscere e gestire il rischio statico, sismico e gli altri rischi naturali
• gestire la qualitĂ  costruttiva (competenza e controllo nella scelta dei materiali, delle tecnologie e delle impiantistiche innovative con particolare attenzione al Made in Italy)
• istruire il fascicolo di Progetto (preparazione e raccolta della documentazione tecnica, stesura generale e di dettaglio di parti del progetto, compilazione dei capitolati del progetto, compilazione dei capitolati e stime comparative, nonchĂ© di schede e piani della sicurezza)
• condurre il Cantiere (sicurezza, macchine ed attrezzature, controlli e accettazione dei materiali, programmazione e controlling)
• monitorare il rischio economico (analisi economica, budgeting, controllo dei costi, gestione economica di Cantiere, chiusura contabile-amministrativa) • utilizzare il BIM • conoscere le basi del funzionamento dei droni

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il Tecnico Superiore per l'innovazione e la qualitĂ  delle abitazioni lavora nelle imprese di costruzione, nelle imprese di produzione di materiali e semilavorati per l'edilizia, nei laboratori di prova, societĂ  che si occupano di sviluppare il settore commerciale, nelle aziende indirizzate ai servizi sul territorio e negli studi professionali. Trova occupazione anche nei servizi di pubblica utilitĂ , quali protezione civile, vigili del fuoco, servizi tecnici di Comuni, Regioni e Ministeri.

REQUISITI D'ACCESSO

Diploma di Istruzione secondaria superiore.

DURATA E STAGE

2000 ore di cui 800 in stage.

CERTIFICAZIONI FINALI

DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER L'INNOVAZIONE E LA QUALITA' DELLE ABITAZIONI


PIANO DI STUDI 1° ANNO

Il piano formativo del 1^anno prevede un 1^ semestre  di 800 ore di attivitĂ  didattica, che comprende le seguenti materie suddivise in 6 unitĂ  formative:
- CSR: Costruzioni, Strutture e Risanamento
- MTI: Materiali edili Tradizionali ed Innovativi
- NPC: Normativa, Procedure e ContabilitĂ 
- SCG: Sicurezza, Cantieri e Gestione
- IIF: Impiantistica, Installazioni e Forniture
- VGG: Valutazione, Geomatica e Geologia applicata.

Il 2^ semestre consta di 400 ore da svolgersi in stage. Lo stage sarĂ  effettuato prevalentamente presso studi tecnici e sarĂ  concordato per ciascun allievo dal Tutor corso/stage con ogni singola realtĂ  ospitante.


PIANO DI STUDI 2° ANNO

Il piano formativo del 2^anno prevede un 3^ semestre di 400 ore di attivitĂ  didattica, durante le quali si procedere con l'approfondimento delle unitĂ  formative avviate durante il primo semestre.

Il 4^ semestre è interamente dedicato allo stage per un totale di 400 ore. Gli allievi saranno inseriti in Aziende del settore e svilupperanno un Project Work individuale, elemento costitutivo del percorso formativo la cui presentazione costituirà parte dell’esame finale. Il Project Work sarà parte integrante del Progetto Formativo di stage e sarà concordato per ciascun allievo dal Tutor corso/stage con ogni singola Azienda ospitante.