TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E CONDUZIONE DEI MEZZI FERROVIARI
EDIZIONE 2017/2019

Info

Area Mobilità sostenibile
Ambito Mobilità delle persone e delle merci
Figura Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci

Sedi del corso

CFLI - Consorzio di Formazione Logistica Intermodale

Zona Portuale S. Marta, Fabbricato 16 VENEZIA (VE)
info@cfli.it
www.cfli.it

DATA INIZIO CORSO

30/10/2017

DATA FINE CORSO

26/07/2019

REFERENTI

Dott. Enrico Morgante | info@itsmarcopolo.it | 0415334155-56

Membro di Giunta Delegato

Dott.ssa Giulia Saccardo | info@itsmarcopolo.it | 0415334155-56

Tutor didattico

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il trasporto ferroviario in Europa sta vivendo un periodo di profondo cambiamento in cui la parola chiave è liberalizzazione, presupposto per il quale, una pluralità di operatori (imprese ferroviarie) possono utilizzare le stesse infrastrutture ferroviarie, secondo i principi del liberalismo economico. Tale processo, partito a livello Europeo con la Direttiva 440/1991, e in costante evoluzione ha normato aspetti tecnici e giuridici specifici del settore introducendo, in Italia, la differenziazione tra GI (Gestore dell’Infrastruttura) e la IF (Impresa Ferroviaria) favorendo la nascita di imprese private che si occupano della movimentazione di merci e persone con mezzi propri o in modalità di nolo/affitto. Da un punto di vista lavorativo si è assistito ad un incremento di aziende private nel settore ferroviario oltre ad un aumento degli investimenti conseguente all’ampliamento delle frequenze e delle tratte su cui operano, da cui deriva un maggiore fabbisogno in termini di personale impiegato: FerCargo, l’Associazione di Imprese ferroviarie private italiane che operano nel settore del trasporto merci, partner del percorso formativo, evidenzia come dal 2008 al 2015 ci sia stato uno spostamento del 28% del traffico ferroviario merci dal soggetto pubblico a quello privato.

COMPETENZE PROFESSIONALI

Le competenze previste dal percorso di istruzione sono quelle legate alla figura professionale di Preparatore Treno (ex Manovatrore, Formatore, Verificatore) e Macchinista

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il corso intende adeguare le competenze a quanto richiesto dalla normativa di settore e sviluppare, parallelamente, quelle per gestire e condurre i mezzi ferroviari.  La formazione comprende quattro mansioni presenti nel settore dei trasporti ferroviari:manovratore, formatore treno, verificatore ora raccolti nella figura del Preparatore Treni e di Macchinista.


 

REQUISITI D'ACCESSO

Diploma di Scuola Media Superiore Quinquennale

Conoscenza della lingua italiana livello B2 

Idoneità psico-fisica secondo Regolamento UE 2015/995 e D. Lgs. 247 del 30/12/2010

DURATA E STAGE

Il corso biennale è stato suddiviso in 4 semestri; il primo anno prevede un percorso della durata di 850 ore delle quali 570 sono dedicate ad attività di aula, 280 di stage; il secondo anno prevede 1000 ore di corso, delle quali 336 di attività di aula e 664 di stage.



PIANO DI STUDI 1° ANNO

Il primo anno è dedicato allo sviluppo delle competenze relative alle figure di “Preparatore Treni” (ex“Manovratore”, “Formatore”, “Verificatore”) e “Licenza Europea”. L’ottenimento delle Certificazioni di avvenuta formazione per i diversi profili è subordinato al superamento delle verifiche previste da normativa ANSF.


PIANO DI STUDI 2° ANNO

Il secondo prevede l’apprendimento delle competenze di “Macchinista”. L’ottenimento delle Certificazioni di avvenuta formazione per i diversi profili è subordinato al superamento delle verifiche previste da normativa ANSF.