AgriOIL 4.0 : Tecnico Superiore dei processi innovativi per la produzione e la valorizzazione dell'olio EVO e derivati
EDIZIONE 2018/2020

Info

Area Nuove tecnologie per il Made in Italy
Ambito Sistema agro-alimentare
Figura Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

Sedi del corso

IIs Pertini Montini Cuoco

Via P. di Piemonte 2/C CAMPOBASSO (CB)
segreteria@fondazionedemos.it
www.fondazionedemos.it

UNIMOL

Via De Sanctis snc CAMPOBASSO (CB)
segreteria@fondazionedemos.it
www.fondazionedemos.it

DATA INIZIO CORSO

30/10/2018

REFERENTI

Marialaura Cosimi | coordinatoredidattico@fondazionedemos.it | 3342785983

Coordinatore didattico Fondazione ITS DEMOS

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso AgriOIL 4.0 ha l’obiettivo di formare Tecnici Superiori in possesso di conoscenze e competenze professionali:

per fornire servizi innovativi e competitivi di assistenza tecnica agronomica, gestionale e commerciale alle aziende di produzione e trasformazione, anche biologiche, che operano in una filiera olivicola-olearia di qualità.per gestire i processi di produzione agricola e di trasformazione industriale secondo i principi della sostenibilità conferendo vantaggi competitivi delle produzioni nei differenti mercati.per rilevare i caratteri di un’azienda e valutare il livello tecnico degli impianti olivicoli e delle strutture aziendaliper operare nei processi produttivi e trasformativi, con la consapevolezza dell’importanza del riutilizzo dei sottoprodotti .per applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali in materia di salvaguardia ambientale, di sicurezza alimentare e sui luoghi di lavoro e di commercializzazione;per applicare le integrazioni possibili tra gli attori della filiera e tra i soggetti pubblici e privati coinvolti nell’intera filiera.per definire strategie e strumenti di comunicazione per la valorizzazione della “cultura” dell’Olio Extra Vergine di Oliva di qualità nei consumatori assicurando il legame con il territorio.


COMPETENZE PROFESSIONALI

1.  saper valutare la materia prima in ingresso e la gestione di quest’ultima all’interno del frantoio; 2.  valutare il miglior processo da adottare per l’estrazione dell’olio a seconda delle esigenze aziendali e di creare un diagramma di flusso a seconda della tecnologia utilizzata; 3.   gestire i rischi derivanti da agenti biologici, agenti chimici, da sostanze pericolose e dalla movimentazione dei carichi all’interno della struttura; 4.   conoscere le principali ed innovative tecnologie di processo relative alla separazione dell’olio acquisendo anche conoscenze sulla regolazione e sui metodi di intervento sulle macchine per aumentaIl

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il Tecnico Superiore in AgriOIL4.0 potrà svolgere attività di lavoro dipendente presso aziende pubbliche e/o private di produzione, di trasformazione, di confezionamento, di commercializzazione, organizzazioni di produttori e Enti di certificazione della filiera olivicola-olearia, nonché attività di consulenza in proprio o presso agenzie specializzate, in comunicazione e marketing. Inoltre, potrà svolgere l’attività di imprenditore agricolo a titolo principale anche in Agricoltura Biologica.


REQUISITI D'ACCESSO

Il corso è rivolto a n. 25 soggetti, di entrambi i sessi, in possesso di un Diploma di istruzione secondaria di II grado. La partecipazione al corso è incompatibile con la frequenza obbligatoria di corsi universitari e master. Per l’accesso al canale formativo di livello post secondario (Corso ITS), così come previsto dal DPCM del 25 gennaio 2008, sono previsti i seguenti requisiti: conoscenza della lingua inglese, di informatica e delle nozioni di base del comparto agroalimentare.

DURATA E STAGE

1800 ore di cui 720 ore di stage in Italia e all'estero

CERTIFICAZIONI FINALI

Il diploma di Tecnico Superiore sarà rilasciato dal Ministero del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, previa verifica finale delle competenze acquisite. Saranno ammessi all’esame finale coloro che avranno frequentato il percorso ITS per almeno l’80% della sua durata complessiva e, che saranno stati valutati positivamente dai docenti, anche sulla base della valutazione operata dal tutor aziendale.