TECNICO SUPERIORE PER L'INFOMOBILITÀ E LE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE
EDIZIONE 2016

Info

Area Mobilità sostenibile
Ambito Gestione infomobilità e infra-strutture logistiche
Figura Tecnico superiore per l’infomobilità e le infrastrutture logistiche

Sedi del corso

ISII G.Marconi

Via IV Novembre, 122 PIACENZA (PC)
PCIS006006@istruzione.it
www.isii.it

REFERENTI

Bardelli Giuseppe | coordinamento1@itspiacenza.it | 0523307404

In qualità di coordinatore didattico del corso, mantiene il raccordo con i committenti (scuole, centri di formazione e ricerca, aziende, Regione ecc.) e fa funzionare il processo formativo. Pianifica il calendario delle lezioni e tutte le attività che si rendono necessarie per il buon esito del progetto. Tiene i contatti con i docenti e gli esperti aziendali.

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il corso di "Tecnico Superiore per l'infomobilità e le infrastrutture logistiche" è un percorso biennale di alta formazione superiore post-diploma nell'ambito della logistica integrata e della mobilità delle merci con competenze tecniche e operative in grado di rispondere alle reali richieste delle imprese del settore.
Opera nell'ambito della pianificazione, della gestione e del controllo dei flussi fisici di mezzi/merci/persone. Gestisce le relative informazioni a partire dal luogo d'origine a quello del consumo, avendo una visione d'insieme delle tre dimensioni di mobilità: terra, mare, cielo.
Ha una competenza sistemica del ciclo logistico ed è in grado di gestire relazioni con gli altri attori del canale, sia all'interno sia all'esterno dell'azienda.

COMPETENZE PROFESSIONALI

• partecipa alla progettazione e all'organizzazione del ciclo logistico, dalla pianificazione della produzione e degli approvvigionamenti, alla gestione degli ordini e delle scorte, alla gestione di magazzino, intesa come movimentazione, imballaggio e trasporto;
• analizza i costi e i ricavi del ciclo integrato e sa gestire le procedure amministrative e contabili connesse al ciclo logistico;
• prepara e verifica i documenti di trasporto;
• prepara i contratti con i fornitori e i clienti;
• effettua l'analisi e il monitoraggio del ciclo logistico attraverso gli idonei supporti informatici;
• partecipa allo sviluppo di una gestione della mobilità che sia sostenibile per il territorio.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Il corso ha l'obiettivo di formare una figura professionale innovativa capace di posizionarsi sui diversi ambiti operativi della logistica, che vengono così identificati:
• le gestione del magazzino
• l'organizzazione del trasporto
• il nodo logistico
• l'ufficio supply chain management (ambito aziendale)
• la centrale operativa ICT
• l'ufficio pianificazione e del governo del territorio (ambito pubblico).
Questo tecnico opera all'interno di imprese industriali, commerciali o di servizi logistici nell'ambito della pianificazione, della gestione e del controllo dei flussi fisici di mezzi/merci/persone e delle relative informazioni a partire dal luogo di origine a quello di consumo, avendo una visione di insieme delle tre dimensioni di mobilità: terra, mare e cielo. Ha una visione sistemica del ciclo logistico ed è in grado di gestire relazioni con gli altri attori del canale, sia all'interno sia all'esterno dell'azienda.

REQUISITI D'ACCESSO

I destinatari dell'iniziativa sono giovani e adulti, non occupati o occupati, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore.
Ai fini del superamento della selezione, si richiede ai partecipanti il possesso di alcuni requisiti, anche per poter assicurare la massima omogeneità del gruppo aula in termini di competenze, capacità e conoscenze pregresse. Chi è in possesso di formale certificazione B2 in lingua inglese sarà esonerato dalla prova scritta di inglese, mentre chi è in possesso di formale certificazione ECDL è esonerato dalla prova di informatica.

DURATA E STAGE

Durata del corso: 1840 ore. Durata dello stage: 640 ore.

CERTIFICAZIONI FINALI

All'interno del modulo "Progettazione e gestione del magazzino" è previsto un corso teorico di 8 ore per l'abilitazione alla conduzione di carrelli elevatori semoventi in base all'Acc. Stato-Regioni 22/02/2012.
Gli allievi potranno inoltre acquisire nel biennio gli attestati di frequenza ai corsi di formazione sulla sicurezza per lavoratori (formazione generale e specifica rischio basso in 1ª annualità, specifica rischio medio in 2ª annualità) in conformità all'Acc. Stato-Regioni 21/12/2011.

PIANO DI STUDI 1° ANNO

Lavoro in team; Organizzazione d'impresa
Sicurezza sul luogo di lavoro: formazione generale e formazione specifica (rischio basso)
Nozioni base di matematica; Statistica descrittiva; Calcolo delle probabilità
Principi di economia aziendale; Conto economico; Bilancio e contabilità; Concetti di base di Marketing
Pallet; Imballi secondari e unità trade; Analisi quantitativa della domanda; La pianificazione della produzione; Il controllo statistico dei processi; Tecniche just in time; Definizione KPI
Sistemi di warehousing; Sistemi di handling; Sistemi di stoccaggio: generalità, classificazione e ambiti di applicazione
Ruolo, costo e modelli di gestione delle scorte; Scorte di ciclo e di sicurezza; Costi delle scorte e indici quantitativi
Trasporto su gomma, su ferro, via mare e aereo; Intermodalità e Multimodalità; Container; Gli operatori del trasporto; Vettori; Spedizionieri; Corrieri
Microsoft Excel avanzato; Microsoft Access; Sistema informativo aziendale
Contratti di lavoro; Contratti di outsourcing; Contratti di magazzino; Diritto dei trasporti; Clausole contrattuali e pagamenti internazionali
Impatto ambientale di logistica e trasporti; Sostenibilità ambientale della logistica; Azioni di riduzione emissioni; Problemi ambientali degli imballi; Logistica di ritorno
Inglese: vocabolario di settore; Lettura e comprensione di articoli di stampa; Impostazioni della comunicazione verbale e scritta.

PIANO DI STUDI 2° ANNO

Problem Solving; Metodi di organizzazione interna del lavoro; Sistema qualità; Sicurezza: formazione specifica (rischio medio)
Statistica inferenziale; Analisi statistica multivariata
Rendiconto finanziario; Stato patrimoniale; Analisi degli scostamenti; Reporting; Marketing a supporto delle strategie aziendali; Commercio elettronico B2B e B2C
Outsourcing logistico; Analisi dei costi logistici; Creazione di valore attraverso la Supply Chain; Reti distributive; Tracing and tracking; Codici a barre e sistemi di identificazione logistica; RFID
Sistemi di Picking; Elementi di progettazione e modello di stima delle percorrenze; Reti distributive; Tipologia di magazzini; Transit point e cross docking
Modelli di gestione delle scorte; Classificazione articoli a scorta con ABC
Pianificazione dei trasporti; Ottimizzazione del carico; Calcolo della capacità; Scheduling del personale; Disponibilità dei mezzi; Ottimizzazione dei percorsi; Costi di trasporto; Pianificazione combinata di prelievo e consegna
Reti LAN/WAN e intranet/extranet nella gestione dell'impresa logistica; Gestione e amministrazione dei sistemi ERP-CRM
Certificazione del trasporto; Assicurazione delle merci; Misura delle prestazioni; Merci pericolose; Merci deperibili; Attività doganali
Distribuzione urbana delle merci; Politiche europee di sostenibilità; Normative ambientali per trasporto e logistica
Piano generale della logistica; Principali programmi europei e politiche europee di intermodalità;
Inglese: terminologia nella comunicazione con e all'estero; Transazioni telefoniche e multimediali; Il linguaggio telefonico.