TECNICO SUPERIORE PER LA RICERCA E LO SVILUPPO DI PRODOTTI E PROCESSI A BASE BIOTECNOLOGICA
EDIZIONE 2015

Info

Area Nuove tecnologie della vita
Ambito Biotecnologie industriali e ambientali
Figura Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica

Sedi del corso

Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie della Vita

Via Orvieto, 45/A ROMA (RM)
segreteria@fondazioneits-ntv.it
www.fondazioneits-ntv.it

REFERENTI

Maria Grazia Farrace | mg.farrace@fondazioneits-ntv.it | 3388369806

Coordinatrice didattica

DESCRIZIONE DEL CORSO

Il Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica opera nel contesto che studia, ricerca, sviluppa e produce molecole. Segue la formulazione di prodotti applicando metodi e processi tradizionali e/o innovativi. Partecipa alla pianificazione, realizzazione, gestione e controllo di progetti, processi, attività e impianti. Agisce nel rispetto degli standard di qualità e delle normative internazionali, comunitarie e nazionali che disciplinano i comparti chimico, chimico farmaceutico, alimentare, ambientale e dei biomateriali. Interviene nella valutazione dell’impatto ambientale degli impianti e delle emissioni per garantire l’ecosostenibilità dei processi e dei prodotti.

Le attività formative sono pertanto sviluppate per garantire l’acquisizione di conoscenze e competenze relative a tutte le aree e funzioni aziendali, al fine di formare un tecnico che sia in grado di:
• partecipare all’individuazione di molecole e composizioni utili per la formulazione di nutraceutici e cosmeceutici;
• sviluppare azioni di trasferimento tecnologico (registrazione, autorizzazioni, promozione, etc), in particolare interagire con gli uffici competenti per la registrazione della formulazione e l’acquisizione delle autorizzazioni necessarie all’immissione nel mercato di nuovi prodotti/servizi;
• contribuire alla redazione di documenti e procedure conformi agli standard di qualità;
• gestire processi complessi sia su schemi preordinati che non definiti;
• rappresentare qualità e caratteristiche del prodotto a terzi e concludere contratti di forniture.
Il percorso formativo è suddiviso in 4 semestri, con lo svolgimento di 2000 ore complessive di cui 1.200 teorico / pratiche e 800 di stage formativo presso aziende del settore, nei quali si sviluppano argomenti che vengono progressivamente approfonditi e integrati fino a trovare applicazione nelle funzioni e aree aziendali. (fino a portare i giovani allo sviluppo di un Business Plan originale.)
Gli stage in azienda, oltre ad essere occasione di contatto con il mondo del lavoro, consolideranno le “competenze acquisite” per sviluppare attività di impresa “knowledge - based”, elemento necessario per aziende competitive sul mercato

Il piano didattico è organizzato in tre macro aree funzionali:
• Comunicazione
• Tecnico scientifica
• Socio economica-aziendale
e prevede anche:
visite e attività formative in aziende impegnate nei diversi settori delle biotecnologie (salute, alimentazione, ecc.);
seminari e incontri con imprenditori del settore, rappresentanti di realtà scientifiche, operatori nel campo della produzione, promozione e finanziamento.

La didattica è incentrata prevalentemente sull’attività di laboratorio con “team work” finalizzati allo sviluppo di prodotti/servizi che saranno presentati ad aziende in forma di “business plan”.

COMPETENZE PROFESSIONALI

Ambito linguistico, comunicativo e relazionale
• padroneggiare gli strumenti linguistici e le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per interagire nei contesti di vita e di lavoro
• utilizzare l'inglese tecnico (microlingua), correlato all'area tecnologica di riferimento, per comunicare correttamente ed efficacemente nei contesti in cui opera;
• concertare, negoziare e sviluppare attività in gruppi di lavoro per affrontare problemi, proporre soluzioni, contribuire a produrre, ordinare e valutare risultati collettivi;
• predisporre documentazione tecnica e normativa gestibile attraverso le reti telematiche;
• gestire i processi comunicativi e relazionali all'interno e all'esterno dell'organizzazione sia in lingua italiana sia in lingua inglese;
• valutare le implicazioni dei flussi informativi rispetto all'efficacia ed efficienza della gestione dei processi produttivi o di servizio, individuando anche soluzioni alternative per assicurarne la qualità.

Ambito scientifico e tecnologico
• utilizzare strumenti e modelli matematici e statistici nella descrizione e simulazione delle diverse fenomenologie dell'area di riferimento, nell'applicazione e nello sviluppo delle tecnologie appropriate
• utilizzare strumentazioni e metodologie proprie della ricerca sperimentale per le applicazioni delle tecnologie dell'area di riferimento

Ambito giuridico ed economico
• reperire le fonti e applicare le normative che regolano la vita dell'impresa e le sue relazioni esterne in ambito nazionale, europeo e internazionale
• conoscere i fattori costitutivi dell'impresa e l'impatto dell'azienda nel contesto territoriale di riferimento
• utilizzare strategie e tecniche di negoziazione con riferimento ai contesti di mercato nei quali le aziende del settore di riferimento operano anche per rafforzarne l'immagine e la competitività

Ambito organizzativo e gestionale
• conoscere e contribuire a gestire i modelli organizzativi della qualità che favoriscono l'innovazione nelle imprese del settore di riferimento
• riconoscere, valutare e risolvere situazioni conflittuali e problemi di lavoro di diversa natura: tecnico-operativi, relazionali, organizzativi;
• conoscere, analizzare, applicare e monitorare, negli specifici contesti, modelli di gestione di processi produttivi di beni e servizi
• gestire relazioni e collaborazioni nell'ambito della struttura organizzativa interna ai contesti di lavoro, valutandone l'efficacia
• gestire relazioni e collaborazioni esterne interpersonali e istituzionali valutandone l'efficacia; organizzare e gestire, con un buon livello di autonomia e responsabilità, l'ambiente lavorativo, il contesto umano e il sistema tecnologico di riferimento al fine di raggiungere i risultati produttivi attesi
• analizzare, monitorare e controllare, per la parte di competenza, i processi produttivi al fine di formulare proposte/individuare soluzioni e alternative per migliorare l'efficienza e le prestazioni delle risorse tecnologiche e umane impiegate nell'ottica del progressivo miglioramento continuo

Macro – competenze tecnico – professionali in esito
• collaborare alla pianificazione e gestione delle attività di ricerca, sviluppo e produzione
• interagire con gli uffici marchi e brevetti per la tutela della proprietà industriale e con quelli per la registrazione e la commercializzazione
• collaborare al trasferimento dei risultati della ricerca e dell’innovazione
• redigere e gestire i documenti tecnici di pianificazione, controllo, sviluppo e produzione per il rilascio del prodotto/servizio
• controllare il processo produttivo dalla progettazione dei processi alla realizzazione dei prodotti in relazione agli standard operativi;
• individuare miglioramenti nelle procedure operative standard;
• adeguare le procedure ed i processi alle fonti normative e tecniche di settore cogenti e/o volontarie;
• verificare il rispetto delle norme in materia di sicurezza, salute e ambiente;
• intervenire nella gestione dei reflui;
• applicare deontologia e bioetica sia nei processi che nei prodotti
• Collaborare alla realizzazione di un business plan individuando le linee di finanziamento più appropriate, valutando la fattibilità e convenienza evidenziando i vantaggi competitivi ed i punti di debolezza
• individuare tra le diverse forme di impresa quella più idonea allo sviluppo del processo e/o del prodotto

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

L’inserimento lavorativo è possibile negli ambiti:
• privato - in forma di dipendente e tramite creazione di impresa (start up) basata anche su processi di trasferimento tecnologico;
• pubblico - il diploma di Tecnico Superiore consente l’accesso ai pubblici concorsi (art. 5 c. 7 del DPCM 25 gennaio 2008).

REQUISITI D'ACCESSO

Diploma di istruzione secondaria di secondo grado o titolo equipollente

DURATA E STAGE

2000 ore complessive di cui:
• 1.200 teorico / pratiche
• 800 di stage formativo presso aziende del settore

CERTIFICAZIONI FINALI

Diploma di Alta Formazione Tecnica quale
Tecnico Superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica

PIANO DI STUDI 1° ANNO

UFC:
Le imprese biotecnologiche: tecnologie applicate, prodotti, servizi.
Informatica
Lingua inglese
Chimica generale e analitica
Chimica strumentale e analisi
Chimica organica
Biochimica ed enzimologia industriale
Microbiologia generale e applicata
Colture di cellule eucariotiche
Biologia applicata
Le imprese biotech - economia-aziendale di base - responsabilita' sociale delle imprese
Norme sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro
Organizzazione e gestione del lavoro e dei processi nelle imprese biotecnologiche
Problem solving applicato alle esingenze del comparto / settore - simulazione di processi
Controllo di qualita' di prodotto e di processo
Metodi e tecniche di valutazione dei processi e supporto decisionale
Comunicazione
Inglese
Coaching
Biologia molecolare e metodologie biomolecolari
Prodotti ottenuti anche da matrici di origine vegetale e loro utilizzo nel settore farmaceutico, cosmetico, erboristico, tessile, alimentare
Ricerca e sviluppo di progetti, prodotti e processi orientati nei diversi settori biotecnologici, con particolare riferimento a quelli di interesse industriale
Ingegnerizzazione di cellule ai fini biotecnologici
Tecnologie dei bioprocessi e impianti per colture
Disciplina giuridica generale e di settore
Regolatorio
Defizione del piano di impresa e gestione delle imprese biotecnologiche - creazione di impresa
Simulazione dei processi studiati nel 1 e 2 semestre
Organizzazione e gestione del lavoro e dei processi nelle imprese biotecnologiche
Controllo di qualita' (q.a)

PIANO DI STUDI 2° ANNO

UFC:
Marketing
Biotecnologie applicate allaricerca e sviluppo per l’utilizzo di materie prime per la produzione di “alimenti funzionali” e medical device
Estrazione purificazione caratterizzazione, da sistemi biologici, di molecole interessanti per le scienze della vita per applicazioni industriali o artigianali
Tossicologia molecolare e cellulare
Redazione del business plan / asa con indicatori economico finanziari
Fonti di finanziamento
Certificazioni dei prodotti e tracciabilita'
Organizzazione e gestione del lavoro e dei processi nelle imprese biotecnologiche
Simulazione di una produzione da immettere sul mercato: individuazione del prodotto
Simulazione di una produzione da immettere sul mercato: scelta dei metodi di produzione (estrazione / produzione)
Simulazione di una produzione da immettere sul mercato: il fascicolo tecnico del prodotto
Simulazione di una produzione da immettere sul mercato: analisi e controllo del prodotto
STAGE